Ampliamento scuola nel villaggio di Lumono

Il progetto naque nel 2010, durante un viaggio di condivisione a Kirungu. Il nostro referente in un’amichevole chiacchierata ci fece presente le tante difficoltà che la popolazione viveva in quel periodo evidenziando i bisogni essenziali per il villaggio di Lumono.
Dopo aver studiato approfonditamente tutte le richieste fu deciso di dare precedenza alla scuola e, ottenuti i vari preventivi arrivammo a prendere una decisione: la costruzione di due aule adiacenti la scuola secondaria di pedagogia allora già esistente e ben funzionante. Una necessità percepita dopo avere terminato il progetto di ristrutturazione del dormitorio all’interno del complesso scolastico quando ci si rese conto che data la maggiore disponibilità di posti letto si registrò un maggior numero di iscritti che furono tuttavia rifiutati proprio per la mancanza di aule didattiche.
Con il progetto pronto e le idee ben chiare ci mettemmo subito tutti al lavoro!! Anche la popolazione diede il suo contributo estraendo dalla montagna le pietre necessarie alla realizzazione delle fondamenta e fabbricando inoltre i mattoni per la successiva elevazione dei muri.Vedere l’impegno dei questa gente che si è data da fare per poter mandare i propri figli a scuola ci riempì il cuore di gioia. Arrivammo così a finire il cordolo di coronamento e ad acquistare parte delle travi di legno, poi lunga ed incessante stagione delle piogge ci costrinse a sospendere i lavori per molti mesi.
A Marzo del 2011 ricominciarono i lavori per la parte di materiale già presente e poi………occorreva ancora un piccolo sforzo da parte di tutti; non sono mancati l’ottimismo e la fiducia che ci hanno spinto a trovare fondi per permettere di andare avanti con i lavori e giungere alla conclusione di questa importante opera.
In estate, durante il nostro soggiorno avemmo modo di constatare come il buon andamento dei lavori, le lamiere del tetto, acquistate ad Aprile a Bucavu, erano state già posizionate. Insieme al referente fu fatto un elenco delle fasi che occorrevano per terminare la struttura. Esse prevedevano:

  • la canalizzazione esterna per lo scolo acque piovane;
  • i lavori interni (pavimentazione, intonaco , lavagne),
  • i lavori esterni (stuccatura, veranda per tutta la nuova costruzione più la parte anteriore delle vecchie aule, il refettorio e dormitorio);
  • la fabbricazione di porte e finestre in legno, acquisto vetri ( anche quelli che mancano nelle altre aule) e realizzazione dei banchi.

Al momento del ritorno in italia furono lasciati $ 4700 necessari a:

  • acquisto del cemento e della relativa mano d’opera;
  • acquisto del legno per cominciare la fabbricazione delle porte e finestre e relativo trasporto.

Fu trovato e acquistato tutto il legname e parte del cemento ma non fu possibile effettuare il trasporto al villaggio di Lumono in quanto il trattore della parrocchia stava lavorando per gli altri nostri progetti, purtroppo successivamente il mezzo si guastò divenendo inutilizzabile. Decidemmo così di muoversi diversamente procedendo a contattare uno dei pochi camion disponibili arrivando ad ottenere un prezzo di 5$ al Km. la spesa ulteriore di $ 775 solo per il trasporto, andò ad incidere fortemente sull’importo preventivato ma non avendo altre possibilità, e soprattutto per non far seccare il cemento già acquistato, fummo costretti ad andare avanti. Fortunatamente tutto andò per il meglio, il materiale giunse a destinazione e furono iniziati i lavori sopra citati.
Dopo tutte le difficoltà superate per far arrivare il materiale a destinazione, i lavori che erano stati preventivati nel 2012, furono tutti realizzati. Infatti, nel viaggio di condivisione del 2012, constatammo l’effettiva realizzazione dei lavori interni ( pavimentazione, intonaco, lavagne) ed esterni ( canalizzazione per lo scolo acque piovane,  veranda sia per le nuove aule sia per il dormitorio, refettorio e le vecchie aule).
Proprio durante il nostro soggiorno furono ultimate e posizionate nelle aule le porte e finestre. Un ottimo lavoro!
Fu concordato e già predisposto l’acquisto relativo ai vetri, mastice, vernice e relativa manodopera; tali materiali dovevano essere ritirati a Bucavu ma a causa della guerra recente a Goma non fu possibile recarsi nella città per una scarsa sicurezza; il nostro referente ultimò questa spesa non appena gli fu possibile.
Nonostante la mancanza di vetri e delle piccole rifiniture la scuola fu aperta a Settembre.
Per ultimare definitivamente tale progetto occorreva  acquistare cinquanta banchi ( prezzo stimato circa $ 4.000) , in quel momento gli alunni svolgevano le lezioni su vecchi sgabelli e sui mattoni.
Nel 2013 i banchi furono spostati dalla scuola secondaria di Kirungu, dove ancora in parte non erano utilizzati, alla scuola di Lumono; le aule furono dotate di porte, finestre e vetri e i lavori di ampliamento furono terminati con successo con grande soddisfazione e felicità di Neema e della popolazione di Lumono.

Leggi la lettera di ringraziamento

Vedi altre immagini

Cos’altro abbiamo realizzato?