VILLAGGIO DI KALA Riabilitazione sorgente Kasenga

Aggiornamento anno 2012
Siamo andati a controllare tutti i lavori terminati ed abbiamo riscontrato l’ottima realizzazione e l’efficacia di tale progetto.
Ad oggi l’acqua arriva costantemente alle pompe del villaggio e grazie alla canalizzazione effettuata l’acqua è potabile.

AGGIONAMENTO a seguito nostro viaggio in loco – luglio/agosto 2011

Grazie a voi benefattori Neema è riuscita a svolgere quanto promesso l’anno scorso. Infatti durante la nostra permanenza è stata effettuata la sostituzione dei tubi  in una parte del percorso dell’acqua dove erano presenti delle tubazioni vecchie di plastica deteriorate dagli anni e danneggiate dalla forte pressione dell’acqua ottenuta dopo il lavoro effettuato nel 2008, quindi abbiamo provveduto alla sostituzione di questi con dei tubi in metallo per non avere perdite di questo bene prezioso.

Inoltre abbiamo dato inizio al progetto anch’esso inerente alla sorgente, ovvero la canalizzazione delle acque piovane: nel punto di raccordo delle due fonti, trovate nel 2008, che hanno dato come risultato l’ottenimento dell’acqua, si è dovuto creare un canale per far fluire l’eccessiva portata delle acque piovane e formare uno scolo per la raccolta dei detriti che, durante la lunga ed incessante stagione delle piogge, danneggiava il lavoro già eseguito.

ANNO 2008

Questo progetto prevedeva la riabilitazione della vecchia sorgente Kansenga dalla quale si aveva una scarsa presenza di acqua, non sufficiente per raggiungere la valle e di conseguenza non usufruibile dal popolo di questo villaggio.
Così avevamo progettato di risolvere questo grosso problema insieme al nostro referente ed alle persone addette. A luglio 2009, personalmente e con molto piacere, abbiamo constato che l’opera era stata eseguita nel migliore dei modi. I tecnici, durante il processo lavorativo, si erano accorti che oltre alla vecchia fonte, nelle vicinanze, ne era presente un’altra. Entrambe sono state raccordate in un unico punto dove oggi arriva 1 litro di acqua al secondo nella stagione secca; il serbatoio più a valle si riempie in sole 3 ore mentre prima impiegava più di una settimana e il popolo finalmente può usufruire di questo bene prezioso andando ad attingere nelle varie pompe a meno dislocate nel villaggio.
A Kala ci hanno ringraziato dicendo: ” l’acqua è vita!”
Durante la nostra ultima visita, andando a controllare che tutto funzionasse bene, insieme ai nostri tecnici ( molto efficienti) ci siamo resi conto che dobbiamo ancora intervenire su due punti:
- la forte abbondanza delle acque piovane danneggia il raccordo delle due fonti, portando da monte detriti della foresta e roccia; quindi occorre creare uno scavo per la raccolta delle acque adiacente la canalizzazione della sorgente. Per tale opera occorrono $ 1.125.
- parte della vecchia tubazione che raccorda la fonte al serbatoio è molto lesionata in quanto fatta molti anni fa e con tubi di plastica; in alcuni punti l’acqua fuoriesce sopratutto durante la stagione delle piogge dove si ha una forte pressione e di conseguenza si hanno delle grosse perdite. Al momento per tamponare sono stati messi dei raccordi e colla anche se non sono sufficienti a bloccare tutta l’acqua. Dovremo provvedere quanto prima a sostituire la vecchia tubazione con nuovi tubi in pvc che troveremo a 300 chilometri di distanza nella città di Kalemie. Per tale intervento occorrono $ 700
Neema appena riuscirà a trovare fondi si impegnerà a risolvere questo problema considerando l’importanza e la “vita” che può offrire l’acqua!!!