VILLAGGIO DI MKONGO Ripristino pompe a mano

Nel 2005 durante i vari colloqui con le autorità del villaggio, siamo venuti a conoscenza della presenza di 10 pozzi con pompe a mano che aspiravano acqua fino a 33 metri di profondità.
Purtroppo la maggior parte di queste risulatva non funzionante.
L’aumento della popolazione nel villaggio era dunque inversamente proporzionale alla presenza di acqua.
Il capo villaggio ci popose un accordo: la popolazione si sarebbe tassata per dare il proprio contributo al ripristino delle pompe ed avrebbe garantito un salario al guardiano che sorvegliasse il buon utilizzo di queste utlime segnalando eventuali guasti, mentre la restante parte della spesa spettava a Neema.
Attualmente funzionano 9 pompe su 10, la popolazione attigua a quest’ultimo pozzo non ha dato il proprio contributo e pertanto non siamo intervenuti al ripristino.